Il calore del Sud e la passione per i dettagli nella cucina mediterranea in Piemonte del Ristorante Colapasta

Il caldo abbraccio del Sud fa sentire tutta la sua anima nella cura del cliente, nell’attenzione per i dettagli e soprattutto nei piatti che giungono sui tavoli del “Colapasta”, ristorante con sede a Collegno gestito da Francesco Fontana e Katiuscia Giorgio.

“Più che una cena, un’emozione…”

 

Se il regista di tutto ciò è Francesco Fontana, che accoglie, consiglia e “coccola” il cliente, il vero palcoscenico dove si svolge la magia è il tavolo, proprio lì dove arrivano i piatti ideati dalla chef Katiuscia Giorgio. Dal suo estro e dalla sua esperienza, uniti alle radici siciliane, nascono piatti che fondono tradizione e innovazione dando spazio alla sorpresa con abbinamenti ricercati di ingredienti selezionatissimi. 
Quella del Colapasta è una cucina mediterranea prevalentemente di pesce che pizzica, qua e là, dalla tradizione piemontese come nel tagliolino all’uovo con crema di cozze, seppia morbida e il suo nero croccante con filetti di mozzarella di bufala, ma dalla stessa si discosta in molti altri piatti del menu come nel cannolo di tonno in kataifi, avocado e chutney di zucca. Il gioco di consistenze è onnipresente nella cucina di Katia, che unisce sapientemente gusto, tecniche di cucina e ricercatezza della materia prima al fine di emozionare chi prova questi piatti per la prima volta non potendone più fare a meno.
I dessert, preparati artigianalmente, sono studiati dalla chef e realizzati da Veronica, la pasticcera del Colapasta. Anche nella carta dei vini è presente una forte componente di mediterraneità con vini provenienti dal Sud e dal Centro Italia, ma rispetta anche la territorialità proponendo vini delle cantine piemontesi.

“Ingredienti di alta qualità e abbinamenti particolari danno vita a pizze gourmet…”

 

Menzione a parte, infine, merita la pizzeria del Colapasta. Anche dietro la preparazione delle pizze si cela una donna, Laura, da oltre 14 anni parte della grande e affiatata brigata del ristorante. 
La proposta, anche in questo caso, rispetta la linea del ristorante con ingredienti di alta qualità e abbinamenti particolari che danno vita a pizze gourmet come la pizza al salmone affumicato di Norvegia, bufala campana DOP e pistacchio di Bronte.

 

A completare l’esperienza multisensoriale del Colapasta ci pensa un romantico dehors che permette di pranzare e cenare all’aperto nei mesi più caldi al riparo da grandi ombrelloni e in assoluta intimità.

“Mangiare è emozione!”

 

“…Perché mangiare è emozione!” è quel che si legge sul bancone bar del Colapasta ed è con questa frase che si può riassumere la proposta di questo ristorante per il quale emozionare il cliente è una vera e propria vocazione.

Published by

Related Posts